venerdì 12 marzo 2010

Schiacciata di Pasqua




Ringrazio Livi per questa ricetta, ho fatto solo poche modifiche.
Con questa dose vengono due schiacciate

Ingredienti per la biga:
150 gr di farina Manitoba;
125 gr di acqua tiepida;
1 cubetto di lievito di birra;

Ingredienti per i 3 ritocchi:
6 uova;
250 gr di zucchero semolato;(lei 300 senza lo zucchero di vaniglia)
50 gr di zucchero di vaniglia;
50 gr di Rosolio di menta;
50 gr di Liquore Strega;
60 gr di burro;
90 gr di olio;
30 gr di semi di anice,
300 gr di farina Manitoba;
450 gr di farina 00;
1 pizzico di sale;
la buccia grattugiata di una arancia(io ho messo anche il succo ed ho eliminato la fialetta di aroma d'arancio)
1 rosso d'uovo con poco latte per spennellare.

Preparazione per la biga:
La sera prima di andare a letto: in una pirofila sciogliere25 gr di lievito d birra in 100 gr di acqua tiepida e lavorarci con una frustina 150 gr di farina Manitoba ,coprire con la pellicola e lasciare a lievitare fino al mattino.
Sempre, la sera,mescolare anche i liquori e metterci dentro i semi di anice ad ammorbidire.

Primo ritocco (la mattina)
Mettere nella planetaria 1/3 di tutti gli ingredienti,prima i liquidi e poi i solidi ed in cima la biga,lavorare qualche minuto a velocità minima, togliere la bull dalla macchina e metterla direttamente in forno a lievitare con la luce accesa;
Secondo ritocco
dopo circa 3 ore o poco più rimettere la bull al suo posto ed inserire di nuovo 1/3 degli ingredienti,lavorare di nuovo qualche minuto, far lievitare circa 4 ore ,30 minuti.

Fare l'ultimo rinfresco
con il resto degli ingredienti , mettere direttamente a lievitare nei contenitori imburrati ed infarinati, per circa 6 ore,30 . Togliere le schiacciate dal forno,portarlo alla temperatura di 160° metterci un pentolino con l'acqua; spennellare le schiacciate con latte e tuorlo mischiati,cuocere per circa 45 minuti.Fare la prova con lo stecchino lungo da spiedini, quando sono cotte togliere dal forno e aspettare qualche minuto prima di levarle dal contenitore, lasciarle a raffreddare su di una griglia e poi riporre in sacchetti per alimenti.


1 commento:

  1. Ciao Daniela, come vedi sono venuta atrovarti ed ho scoperto un blog molto interessante e con tante ricettine, da provare subito. Tipo questa, la schiacciata è uno dei dolci preferiti della mia mamma, che si lamenta sempre di non trovarla tanto buona. Ci proverò, magari utilizzando anche il lievito madre, poi ti faccio sapere.
    Ciao Susi

    RispondiElimina